SH AV


SH AV - Autovalutazione

Il 26/03/2019 Banca d’Italia ha emanato le “Disposizioni in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l’utilizzo degli intermediari”. Questo provvedimento ha dato attuazione all’art. 15 del novellato D.Lgs. n. 231/2007 dettando criteri e metodologie per l’analisi e la valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, cui i soggetti obbligati sono esposti nell’esercizio della loro attività, così da compiere la cosiddetta autovalutazione, in modo da poter predisporre le procedure, gli strumenti e i controlli appropriati. Inoltre, con la IV Direttiva Antiriciclaggio la redazione di una relazione di autovalutazione diviene parte integrante della “Relazione Annuale Antiriciclaggio” ed è obbligatoria per tutti gli intermediari finanziari.

Per aiutare gli intermediari, SADAS ha sviluppato SH_AV: un modulo integrato nella Sh_Suite che, tramite un’ingegnerizzazione dell’intero processo di autovalutazione, porta alla determinazione del rischio residuo per ogni legal entity del gruppo.

RISCHIO INERENTE    +    VULNERABILITA’   =   RISCHIO RESIDUO


1. calcolo del rischio inerente:
per identificare i rischi attuali e potenziali cui l’intermediario è o può essere esposto in base alla natura e all’estensione dell’attività svolta;

2. analisi delle vulnerabilità:
per analizzare l’adeguatezza dell’assetto organizzativo e dei presidi aziendali rispetto ai rischi precedentemente identificati;

3. calcolo del rischio residuo:
per determinare il rischio residuo cui è esposto l’intermediario e le relative modalità di mitigazione.

Antiriciclaggio autovalutazione

SH AV ASSICURAZIONI


SH AV - Autovalutazione

Con le modifiche apportate al D.lgs. n. 231/2007 dal Dlgs. n. 90/2017, è stato ribadito l’obbligo per le compagnie assicurative di redigere una relazione di autovalutazione per l’adozione di procedure oggettive per l’analisi e la valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo tenendo conto di fattori di rischio associati alla tipologia di clientela, all’area geografica di operatività, ai canali distributivi e ai prodotti e i servizi offerti.
Con l’emanazione del Regolamento n. 44 del 12/02/2019, l’IVASS, dando attuazione all’art. 7 a) del decreto 231, ha adottato le disposizioni di attuazione in materia di organizzazione, procedure e controlli interni e di adeguata verifica della clientela definendo i presidi per il raggiungimento di un adeguato sistema di governo societario, nel rispetto del principio di proporzionalità.

Per supportare le compagnie in questo adempimento, SADAS ha sviluppato SH_AV_Assicurazioni: un modulo integrato nella Sh_Suite che, tramite un’ingegnerizzazione dell’intero processo di autovalutazione, porta alla determinazione del rischio residuo dell’impresa.

VALUTAZIONE DEL RISCHIO INTRINSECO E DELLE VULNERABILITA’ DELL’IMPRESA + MIGRAZIONE DEL RISCHIO RESIDUO

Antiriciclaggio autovalutazione


SH AV LEASING


SH AV - Autovalutazione

Il 26/03/2019 Banca d’Italia ha emanato le “Disposizioni in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l’utilizzo degli intermediari”. Questo provvedimento ha dato attuazione all’art. 15 del novellato D.Lgs. n. 231/2007 dettando criteri e metodologie per l’analisi e la valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, cui i soggetti obbligati sono esposti nell’esercizio della loro attività, così da compiere la cosiddetta autovalutazione, in modo da poter predisporre le procedure, gli strumenti e i controlli appropriati. Inoltre, con la IV Direttiva Antiriciclaggio la redazione di una relazione di autovalutazione diviene parte integrante della “Relazione Annuale Antiriciclaggio” ed è obbligatoria per tutti gli intermediari finanziari, incluse le società di Leasing.
SADAS ha realizzato, all’interno della Suite Sherlock dedicata all’antiriciclaggio, SH_AV che, tramite l’ingegnerizzazione dell’intero processo di autovalutazione, utilizzando la matrice fornita da Banca d’Italia, determina il rischio residuo. In ragione delle specificità delle società di Leasing, si segue un approccio basato sul prodotto e quindi, a partire dalle Business Line relative ai Leasing ed ai Finanziamenti, si conduce l’analisi sui comparti e sui canali di distribuzione. Si considerano inoltre, oltre ai driver standard, grandezze specifiche del leasing come gli incassi, i riscatti anticipati ed il lease-back.
Antiriciclaggio autovalutazione


Potrebbero interessarti


Chiudi

Rimani aggiornato sulle novità Sadas! Iscriviti alla newsletter






Confermo di avere almeno 16 anni
Accetto termini e condizioni di tutela della privacy

Chiudi

Rimani aggiornato sulle novità Sadas! Iscriviti alla newsletter






Confermo di avere almeno 16 anni
Accetto termini e condizioni di tutela della privacy