Cluster ATM

ATM - Antifrode per sportelli automatici

Schemi rappresentativi di comportamenti anomali ai sensi dell’articolo 6, comma 7, lettera B) del D.Lgs. 231/2007 – operatività con carte di pagamento – emessi da UIF Banca d’Italia.
“[…] i risultati di approfondimenti condotti dall’UIF, anche mediante ispezioni, hanno portato a individuare ipotesi di utilizzo delle carte incoerente con le finalità proprie dello strumento e con il profilo economico dei titolari, tali da configurare possibili fattispecie rilevanti ai fini della segnalazione di operazioni sospette.
In particolare, è stata rilevata un’ampia casistica di carte di pagamento usate per frequenti e spesso simultanee operazioni di prelevamento e/o di ricarica in contanti, per importi prossimi ai limiti di plafond stabiliti dagli emittenti e volumi complessivamente rilevanti; le operazioni di spending sono risultate spesso assenti o in numero molto ridotto.”

Banca d’Italia

In particolare, i comportamenti anomali a cui si riferisce Banca d’Italia spesso celano operazioni di riciclaggio e/o finanziamento del terrorismo. Infatti, un “cluster” di carte potrebbe non riferirsi realmente a più soggetti, ma a un solo soggetto che effettua operazioni mediante l’uso di molteplici carte.

ATM analizza le operazioni di prelievo delle carte e individua, sulla base dei parametri inseriti dall’operatore, i cluster sospetti, così da individuare attività criminali, risalire ai rapporti carte-intestatari e alle eventuali intestazioni fittizie.

Potrebbero interessarti


Chiudi

Compila il form per richiedere materiale informativo, riceverai comodamente per mail tutto ciò che ti serve.




Confermo di avere almeno 16 anni
Accetto termini e condizioni di tutela della privacy

Ricordati di controllare la casella di spam

Chiudi

Rimani aggiornato sulle novità Sadas! Iscriviti alla newsletter






Confermo di avere almeno 16 anni
Accetto termini e condizioni di tutela della privacy



Chiudi

Rimani aggiornato sulle novità Sadas! Iscriviti alla newsletter






Confermo di avere almeno 16 anni
Accetto termini e condizioni di tutela della privacy